TERREMOTO, LA RICOSTRUZIONE E  LONTANA…UN NATALE SENZA SPERANZE!!

Noi de Il Loto ci chiediamo da tempo, dove è finito il dovere dello Stato di dare giustizia?

 “Iustitia est constans et perpetua voluntas ius suum cuique tribuendi”

 La giustizia consiste nel costante e perpetuo proposito di attribuire a ciascuno il suo diritto”

 Una tragica realtà che ha avuto un  triste Natale, dove le poche voci dei cittadini sono flebili e sommesse, spezzate dalla paura e dalla tristezza di chi si sente abbandonato.

Noi de Il Loto ci chiediamo dove sono le istituzioni? Dove è finito il dovere dello stato di dare giustizia? Parlando delle zone terremotate del centro sud… I loro primo Cittadino cosa stanno facendo da un anno a questa parte? Perché dobbiamo aspettare una TV a Natale che per fare scoop fa uscire come sempre brutte notizie ? Sembra che alle persone interessi solo rincorrere notizie sulle disgrazie e bruttezze del mondo!

Ma poi a nessuno interessa ricercare la verità e trovare la soluzione.

A nessuno interessa fare notizia su come si sta risolvendo.

Perché non fa notizia!

Non interessa a nessuno far capire il problema e soprattutto dimostrare che c’è una soluzione cercata, combattuta, difesa ed ottenuta.

No, solo notizie di cose non risolte, di violenza subite, di trauma accaduti… senza mai dare la visione della soluzione… della RICOSTRUZIONE, della SPERANZA, della GIUSTIZIA.

“L’ambito industriale, quello agricolo, mercantile, politico e amministrativo sono come il cinque aliti vitali che sostengono le nostre attività e devono lavorare all’unisono, motivati dall’amore e dal rispetto reciproco. Soltanto così la comunità può avere pace, sicurezza e serenità. Sfortunatamente, oggi questa collaborazione non si vede mentre gli interessi di parte predominano e lo sforzo competitivo si attua in tutti i campi. L’eccitazione acceca la ragione; la passione, la violenza e la crudeltà creano nuovi problemi senza risolverne alcuno e dilagano come un diluvio. Gli individui privi di istruzione, di desiderio sincero di accollarsi le responsabilità e di svolgere i doveri d’ufficio vengono elevati a posizioni di autorità. La capacità e la volontà di fare il proprio dovere e di sopportare dei carichi sono le sole che permettono all’individuo di esercitare l’autorità sugli altri. Il potere che l’incarico assegna deve essere gestito con gratitudine e rispetto. Se ogni lavoratore e ogni dirigente ricordano questo e lo mettono in pratica, il lavoro dà contentezza, appagamento e pace sia a se stessi che alla società di cui si è membra attive…”(S.S.S.B.)

Noi de Il Loto crediamo in una politica che possa ripartire solo da una consapevole responsabilità di essere a servizio del cittadino, senza oneri e onori, ma solo la gioia di essere socialmente utili, quale espressione di quei Valori Umani di Verità, Rettitudine, Pace, Amore e Non Violenza messi nella pratica della gestione dell’amministrazione pubblica.

Drssa Sheila Ferri

Il Movimento Politico IL LOTO