Tutti gli articoli di Redazione

Politica e Valori

La prima definizione di “politica” risale ad Aristotele. Secondo il filosofo, “politica” significava l’amministrazione della “polis” per il bene di tutti, la determinazione di uno spazio pubblico al quale tutti i cittadini potessero partecipare. Il termine “Politica” è sempre stato utilizzato in contrapposizione al termine “Oligarchia” (Da Oligoi “pochi”) ovvero il governo di alcuni, non necessariamente i migliori. Pensando ai significati di politica e oligarchia, non si può rimanere indifferenti all’indirizzo che la politica moderna ha intrapreso. Ci siamo chiesti da tempo se la politica e gli uomini che ne fanno parte, governino veramente per la tutela del cittadino o…    Leggi tutto

LA CATALOGNA E L’AUTO-DETERMINAZIONE

La vita senza libertà, è come un corpo senza lo spirito. (Khalil Gibran) Premesso… Costituzione spagnola: Art. 1. – 1) La Spagna è uno Stato sociale e di diritto che propugna come valori superiori del suo ordinamento giuridico la libertà, la giustizia, l’uguaglianza e il pluralismo politico. Art. 2. – La Costituzione si fonda sull’unità indissolubile della Nazione spagnola, patria comune e indivisibile di tutti gli spagnoli, riconosce e garantisce il diritto all’autonomia delle nazionalità e delle regioni che la compongono, nonché la solidarietà fra tutte queste. Il 17 Ottobre 2017 la Corte Costituzionale spagnola ha negato, in virtù dell’indissolubilità…    Leggi tutto

IL SILENZIO DEGLI ONESTI

Io non credo che i politici appartenenti ai partiti classici siano persone cattive … sono molto più propenso a credere che siano persone fuorviate, abituatesi a giustificare in modo graduale le sempre maggiori nefandezze che le logiche di partito e le convenienze personali li istigano a commettere. Sono persone sostanzialmente deboli, senza una solida etica da contrapporre alle richieste che vengono loro fatte e senza un carattere abbastanza forte da non cedere alle lusinghe dei soldi e del potere. Tanti partiti nascono con sani principi e valori , pensando al benessere del paese e del suo popolo ma poi, purtroppo,…    Leggi tutto

MENO IMPORTANTI…

Cambogia – tra il 1975 ed il 1979 i Khmer rossi massacrarono da 1 a 2,2 milioni di persone Etiopia – tra il 1977 e il 1991, il governo di Mengistu Haile Mariam uccise da 500.000 a 2 milioni di oppositori politici. Ruanda – nel 1994 uno dei peggiori genocidi africani causò circa un milione di vittime. In Congo (regione ricca di risorse minerarie) è tuttora in atto un genocidio che in 20 anni ha causato oltre 6 milioni di morti. La regione del Darfur dal 2003 è anch’essa teatro di un genocidio …. le diverse fonti riferiscono di un…    Leggi tutto

Vaccini, “pane al pane…”

Noi del Movimento politico IL LOTO riteniamo assai difficile, in un clima avvelenato – anche un po’ ad arte – come l’attuale, scrivere serenamente di vaccini… Cercheremo di farlo tenendo la barra sulla maggiore oggettività possibile, ovvero con una rigorosa osservanza del controllo delle fonti e dei dati statistici, non senza qualche fondamentale premessa. Iniziamo : una prima e imprescindibile dichiarazione su eventuali conflitti di interesse è la prima cosa che chiunque si metta dietro una tastiera di PC o un microfono, o davanti ad una telecamera o ad una qualsiasi platea dovrebbe fare ancor prima di iniziare a parlare…    Leggi tutto

La riforma culturale Franceschini

Da anni ci lamentiamo della scarsa importanza che i governi danno alla istruzione e alla cultura, di come un patrimonio che potrebbe sostenere l’intero Paese, venga lasciato deperire sotto le varie amministrazioni pubbliche facendolo diventare un peso anziché una risorsa. L’ultima riforma non è da meno. La riforma culturale del ministro Franceschini ha previsto l’accesso gratuito ai musei la prima domenica di ogni mese. Una scelta molto popolare ma poco calibrata. Questa decisione infatti permette alle persone di poter usufruire gratis dei servizi museali ma, limitandone nel tempo la disponibilità, ha creato un sovraffollamento scomposto, senza ordine ed organizzazione, dei…    Leggi tutto

I “nostri” politici non si smentiscono… Il “Bluff” fa parte della loro politica

Proprio ieri, 22 marzo 2017, i “nostri” parlamentari si sono riuniti presso l’Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati dove è stata respinta la proposta di abolire i vitalizi per le pensioni privilegiate dei parlamentari della Repubblica… È stata deliberata una decisione importante in presenza di pochi deputati, che prevede una pensione per aver governato 4 anni 6 mesi e 1 giorno a partire dai 65 anni. Ma la cosa più grave è che hanno confermato che la legge Fornero riguardo le pensioni degli italiani, è riservata agli italiani e non ai parlamentari… Ricordiamo che, nel 2012, fu deliberata la…    Leggi tutto

Auguri di Buon Natale e Felice Nuovo Anno 2017

Carissimi, Quando tutto sembra crollare, quando i valori umani sembrano perduti e quando la paura del futuro sembra vincere, da un piccolo germoglio di luce può rinascere la speranza di un’umanità che possa migliorare. Quando credi, lotti per la verità. In questo nuovo tempo noi del movimento politico Il Loto vediamo questo germoglio di luce che mai si spegnerà! Sperando che ognuno di noi viva questo tempo con la ferma visione che questo germoglio di luce diventi un sole abbagliante in ogni cuore, Buon Natale e Felice Nuovo Anno 2017. Un abbraccio. Movimento politico Il Loto

Un muro che barcolla… ma non crolla

Dopo l’esito del referendum, nulla al momento è cambiato… come al solito ci troviamo di fronte ad “un muro che barcolla ma non crolla” e soprattutto “non molla”. Il Presidente Mattarella non ascolta l’eco del popolo, che avrebbe preferito tornare al voto, e pianifica un nuovo governo, nuovo per “modo di dire”, riconfermando 12 ministri su 18 che già erano al governo: il cosiddetto Governo tecnico. Con questa scusante, il popolo italiano è sempre escluso dalla volontà di avere un governo che lo rappresenti. Noi, del Loto, crediamo in una politica di ordine, di trasparenza e composta da uomini che…    Leggi tutto

Pensione Sì o Pensione No

Pensione Sì o Pensione No: Se il Presidente della Repubblica sciogliesse le camere 600 parlamentari resterebbero senza pensione. Il voto anticipato comporterebbe la perdita dei contributi sin d’ora versati dai parlamentari. Sono all’incirca 600 tra senatori e deputati che, in caso di scioglimento delle camere, perderebbero tutti i contributi versati. Il vitalizio scatta per loro solo dopo esser rimasti in carica almeno per 4 anni, 6 mesi e 1 giorno e una volta compiuti i 65 anni di età. Per ogni anno di mandato in più del minimo richiesto, il requisito anagrafico è diminuito di un anno fino al minimo…    Leggi tutto

Referendum Costituzionale: Vince la democrazia, il 59% vota NO

Comunicato stampa del 5 dicembre 2016 Referendum Costituzionale: Vince la democrazia, il 59% vota no Il popolo italiano non resta a guardare: grande affluenza alle urne con il 68,48% con la vittoria schiacciante del No. Oggi, 5 dicembre 2016, il popolo italiano ha fatto sentire la sua voce, affermando il suo dissenso contro un regime politico poco credibile. L’affluenza alle urne è stata molto alta, circa il 69%: è la testimonianza che gli italiani ci sono. Questo non è stato un voto politico ma la voce dei cittadini contro il potere che ci governa. Un rifiuto netto contro chi voleva…    Leggi tutto

REFERENDUM COSTITUZIONALE 2016 – IL 4 DICEMBRE VOTIAMO NO

IL 4 DICEMBRE VOTIAMO NO

IL 4 DICEMBRE VOTIAMO NO Più che riforma dovremmo parlare di una vera e propria “controriforma”. Una riforma che vuole essere tale interviene sul miglioramento della democrazia. Ci troviamo, invece, di fronte a una scelta che non fa altro che peggiorare decisamente lo status quo, non persegue un avvicinamento degli organi al corpo elettorale, anzi, lo allontana, facendo inoltre venir meno alcuni punti fondamentali come gli equilibri tra i vari organi: Parlamento-Governo-Corte Costituzionale-Presidenza della Repubblica. E veniamo subito a spiegare le motivazioni che inducono molte persone e il Movimento de IL LOTO a non appoggiare la Riforma “Renzi-Boschi”:    …    Leggi tutto

L’acqua in cui nuotiamo

L'acqua in cui nuotiamo

Un bel giorno, un giorno qualsiasi, si viene a sapere che l’acqua bevuta per anni in alcuni centri abitati d’Abruzzo è inquinata. Per anni, cittadini ignari si sono intossicati ogni giorno, confidando che enti preposti a controlli per i cui paghiamo le tasse controllassero la qualità delle risorse. Nuotare nell’acqua inquinata come pesci inconsapevoli del proprio destino. Un’immagine che rende ragione non solo di ambienti avvelenati come nella provincia di Taranto, nella “terra dei fuochi” e adesso in Abruzzo ma, per estensione, di tutta la nostra cultura, impregnata di idee alle quali ci abituiamo ma che non portano nulla di…    Leggi tutto

Porcellum, Mattarellum e spianatoia; ovvero “il pasticciaccio elettorale”

Porcellum, Mattarellum e Spianatoia; ovvero “il pasticciaccio elettorale”

Da qualche tempo circola su Facebook un’immagine satirica che dipinge il modo in cui si affrontano e risolvono i problemi in vari paesi. Dai tedeschi che giungono direttamente alla soluzione, passando per gli spagnoli che ci dormono sopra, si arriva agli italiani, che dopo vari ragionamenti moltiplicano il problema per cento. Pare che lo stesso sia accaduto con la legge elettorale attualmente in vigore, alias Porcellum, come l’ha battezzata con un più o meno felice latinismo il politologo Giovanni Sartori a partire dall’aggettivazione che le ha dedicato il suo stesso padre, l’ex ministro Calderoli. La prima riforma elettorale degna di…    Leggi tutto

Con gli occhi del Loto

Possiamo ancora una volta ringraziare le famiglie di figli disabili per essere ancora loro i veri portavoce dei valori umani a sostegno dei diritti umani troppo calpestati da governatori ingordi e incapaci di svolgere correttamente il loro ruolo istituzionale. Ancora è povero ed impoverito quel Fondo Sociale sapendo, come dice Amarthya Sen, che la vulnerabilità dipende da uno Stato sociale… incapace di garantire i diritti e rispettare i valori di ogni persona. Il Loto da tempo svolge un lavoro attento di osservazione delle politiche sociali attive e chiede a tutti di essere i portavoce di valori di coerenza, rettitudine, verità…    Leggi tutto

La scuola prima di tutto

La scuola prima di tutto

Nel nostro programma politico confermiamo che al primo punto debba esserci la scuola. Priorità agli investimenti nelle risorse educative, umane e strutturali. La vera ricchezza di una nazione è il suo popolo, la vera ricchezza di una persona è il carattere, per questo è fondamentale introdurre l’educazione ai valori umani nelle scuole italiane: oltre al conseguimento dell’eccellenza negli studi l’obbiettivo dell’educazione è di far emergere l’eccellenza umana in tutti gli studenti, patrimonio della società e della qualità di vita futura, affinché diventino cittadini ideali.

Sarò civilmente disobbediente e personalmente NON VOTERO’

Cari amici de Il Loto, nei giorni scorsi ho condiviso con voi le ragioni della non partecipazione de Il Loto e mia personale alle prossime elezioni politiche, oggi, dopo aver ricevuto numerose richieste e lettere da parte Vostra, ritengo mio dovere ancora una volta renderVi partecipi delle mie motivazioni e del mio sentimento che mi porta a non sostenere alcuno schieramento. Molti di Voi mi chiedono chi votare, cosa fare, se votare o astenersi… Sento la Vostra rabbia, la Vostra frustrazione e Vi capisco… Ancora una volta nessuno pensa al popolo, queste elezioni sembrano svolgersi su un altro pianeta rispetto…    Leggi tutto

Moena, 31 gennaio 2013

Cari Amici de Il Loto, le elezioni politiche sono ormai alle porte e molti di Voi mi chiedono dove poter trovare Il Loto, se Il Loto parteciperà come parte di una coalizione, sostenendo un leader o se infine io personalmente abbia trovato una collocazione politica personale rappresentativa de Il Loto ma in sinergia con altre forze. La chiarezza e la semplicità sono doti a cui non possiamo rinunciare e quindi, in modo diretto e trasparente, dopo i recenti avvenimenti che hanno visto la nostra e mia personale rinuncia a partecipare ad una coalizione e ad avere una candidatura più volte…    Leggi tutto

Comunicato del 15 novembre 2012

Carissimi amici de Il Loto, so che avete seguito con entusiasmo le recenti vicende relative alla partecipazione del nostro movimento al nuovo contenitore politico denominato “Intesa Popolare”. Abbiamo partecipato alla costituzione del nuovo soggetto politico sulla base di presupposti e valori che apparivano comuni e condivisibili ed io, mi sono esposto in prima persona con fiducia e impegno. Subito dopo la conferenza stampa di presentazione e nei primi giorni di attività con Intesa Popolare, ho avuto modo di constatare che nelle intenzioni politiche di Intesa Popolare vi erano troppe circostanze non in linea con i valori e gli obbiettivi perseguiti…    Leggi tutto